LA GARA E' VALIDA COME PROVA UNICA PER L'ASSEGNAZIONE DEL TITOLO DI

CAMPIONE BRIANTEO

 

OLTRE CHE  PROVA DEL CAMPIONATO PROVINCIALE  MASTER  F.C.I. MILANO

 

 

pagina a cura di G.BRANCACCIO - MARIO CASERO-GIANLUCA LONDONI

GUARDA ANCHE IL SERVIZIO SU AMATORI LOMBARDIA

Canegrate (MI), 4 Settembre 2011

Quella andata in onda in data odierna a Canegrate operosa cittadina in provincia di Milano nelle vicinanze della più famosa Legnano, è stata una bella giornata di sport, tutta dedicata al ciclismo, per volontà e opera degli amici della Canegratese guidati dal presidente, il vulcanico Claudio Frenati coadiuvato da uno staff che , gara dopo gara, sta acquisendo sempre più professionalità e competenza.

Purtroppo la giornata è stata in parte guastata dal maltempo che ha un po disturbato l'atmosfera festosa, e che è stato causa di alcune cadute costate la gara ad alcuni atleti, e un ricovero ospedaliero ad un motociclista della scorta e ad un atleta, ai quali vanno gli auguri di pronta guarigione da parte di tutta la carovana amatoriale.

C'è da dire però che l'incidente in questione è stato causato da una autista incosciente, quanto incapace, che si è immessa sul percorso saltando uno stop e guidando con il telefonino nelle mani, infilandosi fra il gruppetto in testa alla gara in quel momento e il grosso che sopraggiungeva  a poca distanza.

Il motociclista di scorta al gruppo, spaventato dall'improvviso sopraggiungere dell'autovettura, frenava e scivolava sull'asfalto reso viscido dalla pioggia, andando a travolgere l'ultimo atleta del gruppetto in fuga.

Detto di questo spiacevole inconveniente veniamo a quella che è stata una festa ciclistica come più volte caldeggiato dai vecchi componenti della Struttura amatoriale, e che proprio a Canegrate ha visto la sua prima.

Al mattino si sono sfidati, sul veloce tracciato predisposto dal presidente Frenati e da tutti i suoi collaboratori, gli atleti delle categorie amatoriali, ed al pomeriggio si sono date battaglia le ragazze esordiente e allieve: esattamente quell'evento ciclistico totale, più volte proposto dal presidente regionale, che però non ha mai trovato un riscontro nei fatti e che è stato reso possibile grazie alla lungimiranza e professionalità dell'U.C. Canegratese e la disponibilità delle due cooperative Bell'Unione di Canegrate: Il CIRCOLO e la EDIFICATRICE, rispettivamente presiedute da EUGENIO CASTOLDI e UGO CERVI,  la loro sede, per un intero gorno è diventata  il centro operativo delle due manifestazioni  iniziando  dalle prime ore del mattino fino alla tarda serata.

Nel saluto dei due presidenti, in fase di premiazioni, tutta la signorilità e l'entusiamo per l'aver messo in cantiere una manifestazione "sperimentale" che ha reso orgogliosi i soci della cooperativa e quelli della U.C. Canegratese curatrice  tecnicamente di un evento impegnativo che solo organizzazioni rodate possono portare a termine nel migliore dei modi

Tornando alle gare, primi a partire, sotto la minaccia di Giove Pluvio, sono stati gli atleti meno giovani.

Malgrado numerosi tentativi, la gara si è risolta con una volata generale che ha visto primeggiare Francesco Gionfriddo (Lemer) davanti a Paride Leali (Gloria Artec) e a Giuliano Stucchi (Liscate), tutti della categoria Master 4.

Per i Master 5 la vittoria è andata a Osvaldo Capelli (Breviario), per i Master 6 affermazione di Fausto Crivellari (U.C. Pero) e per i Master 7-8 di Vittorio Salata (Team Kuota).

La gara è stata segnata da una caduta di una quindicina di atleti, scivolati in una rotonda bagnata dalle prime gocce di pioggia, che ha tolto di mezzo anche due dei quattro capoclassifica schierati al via.

La seconda gara di giornata, quella turbata dall'incidente descritto in apertura, ha visto al via i più giovani.

La vittoria assoluta è andata a Samule Zaninetti (Gloria Artec Master 2) su Stefano Ciccarese (Lemer).

Negli Elite Master Sport successo di Emanuele Tonelli (Team Alpress) sempre più leader di classifica, nei Master 1 vittoria di Alessandro Breviario (Team Breviario) e nei Master 3 affermazione di Paolo Monaco (Gloria Artec).

Nella Challenge System Cars, di cui la gara di Canegrate era la terza prova, in testa alla classifica troviamo Emanuele Tonelli (Team Alpress) negli ELMT, Alessandro Breviario (Team Breviario) nei Master 1, Enrico Biganzoli (Team Carimate) nei Master  2, Stefano Milesi (Team Capelli) nei Master 3, Gianluca Londoni (Team Chiappucci - System Cars - Coedil) nei Master 4, Umberto Nava (Trabattoni) nei Master 5, Ivano Soletti (Aolos) nei Master 6 e Maurizio Breviario (Team Breviario) nei Master 7-8.

La gara era anche valida come prova unica di Campionato Brianteo,  i titoli sono andati a Fabio Trezzi (Trabattoni) negli ELMT, Marco Colombo (Ciclistica Seregno) nei Master 1, Francesco di Marzo (Trabattoni) nei Master 2, Massimo Di Lillo (Trabattoni) nei Master 3, Stefano Galimberti (Medese) nei Master 4, Umberto Nava (Trabattoni) nei Master 5 e Mauro Ferrara (Trabattoni) nei Master 7-8.

Per la seconda volta, su tre gare federali disputate(challenge) , sono state eseguiti dei controlli antidoping ministeriali, nello specifico i primi 4 classificati di fascia B (prima gara), controlli tanto auspicati dai più e che noi, però,  preferiamo non commentare in questa sede augurandoci che vengano verbalizzate correttamente le modalità d'esecuzione

Prossima tappa della Challenge System Cars - Claudio Chiappucci a Buscate (MI) Sabato 17 Settembre 2011: vi aspettiamo numerosi.

G.B.

 

   
     
PREPARATIVI DI PARTENZA    
 

GLI ARRIVI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LA GARA ERA ANCHE VALIDA COME CAMPIONATO BRIANTEO
I Campioni Briantei 2011 sono:
ELMT: Trezzi Fabio (Trabattoni)
M1: Colombo Marco Ciclistica Seregno)
M2: Di Marzio Francesco (Trabattoni)
M3: DiLillo Massimo (Trabattoni)
M4: Galimberti Stefano (Medese)
M5: Nava Umberto (Trabattoni)
M7-8: Ferrara Mauro (Trabattoni)

 

 
 
 
 

SLIDE MARIO CASERO

 
 
 
segue.........