STAGIONE 2009 DA BACHECA

PER IL G.C. VIRIS VIGEVANO

pagina a cura di MICHELE PIREDDU

 

Quella che si è appena conclusa si può archiviare nella bacheca del team ducale Viris Vigevano, come "stagione da ricordare" per molteplici motivi. In primis per il fatto che è tornata alla vittoria, dopo un digiuno di tre stagioni, dove l'ultima vittoria risaliva al 2005, quando Sosnovchenko vinse ad Imperia. Il merito di aver fatto tornare il sorriso sulle labbra al team ducale, è da attribuire soprattutto a Jaroslaw Marycz, il quale ha colto le 2 affermazioni a Palazzolo Milanese e a Novi Ligure. Sempre Marycz si è anche distinto in campo internazionale, dove ha ottenuto altre 2 vittorie in prove a cronometro, tra cui il titolo nazionale polacco della specialità e, soprattutto, la medaglia d'argento ai Campionati Europei svolti in Belgio nel mese di luglio. In questa buona stagione, ricca di piazzamenti di prestigio, occorre segnalare quella di Luca Santimaria, che si è guadagnato i galloni di capitano per la stagione 2010, grazie alle brillanti prestazioni nel Giro delle Valli Cuneesi, al Gran Premio Capodarco e alla Milano Rapallo. Ottime prove anche per Ruslan Karimov, che è riuscito a cogliere due prestigiosi podi, secondo a Legnano e terzo a Saltino Vallombrosa, a cui si aggiungono numerosi piazzamenti nei primi 10. In questa brillante annata, sono da ricordare anche Matteo Grava che ha strappato un importante terzo posto a San Carlo Canavese, mentre Federico Redaelli  ha meritatamente conquistato un prestigioso secondo posto, nella gara di Palazzolo Milanese, vinta da Marycz, oltre ad aver percorso una quantità incalcolabile di chilometri in fuga. Per quanto concerne le ruote veloci del team ducale, si è distinto Andrea Fumagalli che è riuscito a mantenersi costante tutto l'anno negli ordini d'arrivo. Per lui spiccano il terzo posto di Basilicagoiano ed il quarto a Nerviano. Altro riconoscimento è giunto per mano di Velati, il quale ha vinto la classifica “Traguardi Volanti” al Giro della Valsesia, contraddistinta dalla maglia arancione. Mister Pirro non nasconde la sua felicità per le imprese dei suoi ragazzi, ai quali dice “ rivolgo un sentito e caloroso ringraziamento a tutta la squadra che in ogni gara, senza escluderne alcuno, si è ben comportata e ha offerto prove di valore. I miei ringraziamenti vanno anche agli sponsor Isauto, Cosma e Omet che ci sono stati sempre vicini, senza farci mancare nulla, nonostante la crisi, confermandoci il loro appoggio anche in questa stagione. Permettetemi di nominare i protagonisti della brillante stagione 2009: Mohamed Ahmed, Andrea Fumagalli, Ruslan Karimov, Christian Pallaoro, Federico Redaelli, Luca Santimaria, Stefano Somaschini, Christian Velati, Stefano Zanichelli, Luca De Agostini, Matteo Grava, Jaroslaw Marycz, Stefano Tarantola”. A questo punto occorre nominare e presentare la squadra per la stagione 2010. “Infatti per la stagione 2010 i nostri colori saranno difesi da gruppo di 11 atleti, salvo qualche innesto futuro – prosegue mister Pirro. Ai quattro atleti che hanno già maturato esperienza negli ultimi anni nel nostro team, vale a dire Luca Santimaria, il quale è chiamato ad un anno di conferma sui livelli del 2009, Federico Redaelli, irriducibile uomo di fatica e propenso sempre all'attacco, Mattewo Grava, arrivato solo nel 2007 al ciclismo su strada dopo essersi distinto nel fuoristrada e che ha dimostrato di avere ottime qualità soprattutto nelle gare più impegnative ed infine Stefano Zanichelli, emiliano di Brescello al primo anno nella Viris nel 2009, vanno ad aggiungersi i seguenti corridori: Marcello Bertolo, classe 1987, velocista e affermato pistard proveniente dal Gs Brunero, Torres Restrepo Karol David, scalatore colombiano classe 1986, già in Italia nel 2008 che ha difeso i colori del G.C. Garlaschese, Marco Di Leo, brianzolo di Missaglia classe 1987, proveniente dal Team Aurora Named, Antonio Giordano, savonese di Finale Ligure classe 1987, proveniente dal Gs Progetto Ciclismo, Michele Gandolfi, pavese classe 1988, arriva dal G.C. Centro Revisioni Cerone, Andrea Cerutti, borgomanerese classe 1991, Juniores proveniente dal V.C. Novarese e l’altro juniores  Mattia Peretti, classe 1991, proveniente dal Team PBR Abbiategrasso. Nei prossimi giorni verranno consegnate le nuove biciclette “Carrera modello Veleno”, ed il materiale tecnico. A breve inizieremo dei mini ritiri di allenamento, utili soprattutto per fare amalgama tra i ragazzi e macinare chilometri in vista della ormai imminente stagione agonistica. Ed infine mi corre l’obbligo di ringraziare ed augurare il fatidico “in bocca al lupo” a Jaro Marycz, per la sua nuova avventura tra i grandi del pedale, che dopo una stagione intensa e ricca di soddisfazioni, è riuscito a staccare il biglietto per il tanto sospirato e meritato passaggio al professionismo, con l'auspicio di poter cogliere importanti risultati. Il bravo Jaro sarà sicuramente protagonista con la corazzata Saxo Bank, la quale annovera tra le proprie fila campioni del calibro dei fratelli lussemburghesi Schleck e del fresco iridato a cronometro Fabian Cancellara. Per Jaro. Per la Viris un grosso vanto che si aggiunge all'albo dei ricordi.”  A noi ci rimane di porgere alla Viris, a mister Pirro e alla sua nuovo treno, l’auspicio e l’augurio di un’altra brillante stagione sportiva.

 

DIRETTIVO

 

TEAM MANAGER: Pirro Leonardo

DIRETTORI SPORTIVI: Santimaria Sergio, Bassi Ernesto, Peraro Benito

ACCOMPAGNATORI: Nese Bruno Dino, Sarini Alex

SEGRETARIO: Rag. Chiesa Giacomo

CONSIGLIERE: Prina Secondo

MEDICO SOCIALE: Dott. Bianchi Fulvio

 

 

 

Michele Pireddu by “il Lunedi” Pavia