il "maresciallo" GIANNI COPPOLA      
     
In qualche circostanza lo abbiamo gi citato nelle cronache, lui un cicloamatore discreto, in bici non stato certamente un fulmine di guerra da seguire in modo particolare, quindi ...perch occuparcene?  stiamo parlando di Gianni Coppola, un maresciallo  dell'aeronautica militare di stanza a Novara-Cameri, grande appassionato cicloamatore che ci capitato di incontrare spesso nelle gare a cui assistiamo, ce ne occupiamo perch Coppola un assiduo frequentatore del sito ma sopratutto uno dei militari italiani che, nel recente passato,  ha partecipato alle missioni all'estero, ha iniziato con il Kosovo, poi stato in Bosnia, in Iraq ed infine in Afganistan, mesi di lontananza da casa e dal ciclismo, per, appena possibile, una sbirciata su Ciclismoaltomilanese per vedere cosa succedeva in Italia. Nonostante le missioni, appena poteva saltava in bici e via a gareggiare, ovviamente senza pretese, per uno abituato a stare fianco a fianco dei Tornado ed altri velivoli iperveloci deve essere una bella sofferenza, ma tanto per restare nell'ambiente con i tanti amici che lo apprezzano, lo scorso anno lo abbiamo visto in maglia Mecair, lo si rivisto pi spesso del solito, quest'anno approdato in casa Bortolami Bike, cessati gli impegni di "lavoro" all'estero, dal 2010 sembra avere molto pi tempo per la preparazione e promette di mettersi in evidenza pi spesso, con il suo spunto veloce non dovrebbe deludere le sue e le  altrui aspettative. Vi diamo conto di una simpatica iniziativa che Gianni ha voluto organizzare per presentarsi ai suoi nuovi compagni, "alla Bortolami Bike siamo tantissimi, ho voluto creare un'occasione per farmi conoscere e familiarizzare con i miei nuovi compagni di categoria, i veterani" ci dice Coppola , "ho chiesto ai superiori i permessi necessari ed ho invitato tutti qui, a casa mia, una cena in compagnia presso il circolo Ufficiali della base logistica di Novara, con loro c'erano anche Gianluca Bortolami e Marco Debernardi, i massimi dirigenti del mio nuovo team".

Bravo Coppola, una buona idea, tra un miscuglio di aneddoti relativi alle missioni e ricordi di gare  la serata ha ottenuto l'effetto desiderato, per noi c'era Luca Cantoni, grande amico di Gianni, abbiamo cosi raccolto qualche immagine della serata, adesso aspettiamo questi "veterani" sulle strade, la stagione delle feste sta per finire, contiamo di ritrovare il nostro Maresciallo anche negli ordini d'arrivo, magari sul podio.

LUCA CANTONI