CORREZZANA (M) - 22° Trofeo Sportivi - Org. A.C. Sovico ASD - Isc. Sovico via G. da Sovico 105, tel. 0392014278, fax 0392012274 - Chi.Isc. 7.4.h.21.00 - Ritr. Nuovo Centro Sportivo, h.7.00 - Part. h.9.00 - Perc. Correzzana-Brugora-Montesiro-Casaglia-Pobiga-Tregasio-Canonica-Gerno-Lesmo-Correzzana- rip. 6 vol. - Km.100 - DC: G.Rivolta.

Correzzana, 9 aprile 2006.

22° Trofeo Sportivi – Gara ciclistica categoria Juniores di km. 100 organizzata dal VC Sovico e disputata domenica 9 aprile 2006, a Correzzana, (Mi)

 

A Correzzana, nei dintorni di Monza si è disputato il 22emo Trofeo Sportivi, riservato agli juniores e organizzato dal VC Sovico sul circuito Correzzana, Brugora, Montesiro, Casaglia, Pobiga, Tregasio, Canonica, Gerno, Lesmo, da ripetere 6 volte per un totale di km. 100. Percorso un po’ ondulato e abbastanza impegnativo, con gli strappi della “Brugora”, “Pobiga” e “Gerno”, che Daniele Rota, che gareggia con le insegne del Team Bianchi-Fiorin, ha interpretato alla garibaldina, proprio come lo scorso anno, riconfermandosi così sul podio più alto all’arrivo. Subito dopo il via, scatta Biasutz (GS Albese) che fa una passerella in solitario prima di essere ripreso da Rota che è scattato all’inizio del secondo giro, trascinando con sé, Ratto, Pezzini, (F.lli Giorgi) e Cereda (Massi-Brivio)  per una fuga che è durata 50 km., con un vantaggio massimo di oltre 1’. Raggiunti i quattro, è partito al contrattacco Di Corrado, (Dielle Ceramiche), inseguito da Mangiarotti, (Bianchi-Fiorin) e, subito dietro, ancora da Rota, oggi assai combattivo come d'altronde lo è stato anche domenica scorsa a Ceriano Laghetto. Il corridore della Bianchi-Fiorin si accoda al suo compagno Mangiarotti, raggiungono Di Corrado e lo sottopongono, alternativamente, a continui scatti che alla fine stroncheranno il coriaceo Di Corrado e porteranno Rota sul podio per il suo primo successo stagionale. Un successo fortemente voluto dal giovane corridore di Villa Cortese che, prima della partenza, aveva confidato i suoi intenti e, dobbiamo dirlo, è stato di parola.

Un corridore così, è da prendere come viene, dichiara il prof. Daniele Fiorin, Dirigente dell’omonimo Team sevesino, intendiamoci, così come viene, nel senso migliore del termine perché Rota è un grande talento del ciclismo e, come tale, va rispettato, soprattutto nelle giornate NO!, quando lui stesso decide che proprio non ne vuole sapere di pedalare.

Oggi non era una di quelle giornate bensì, una di quelle GIUSTE, e lo ha dimostrato oggi a Correzzana, a pieni voti, ripetendo l’impresa maiuscola da lui compiuta lo scorso anno nella medesima gara. Non ci si può che togliere il cappello e dirgli un BRAVO, grande così!

Ordine d’arrivo :

1)Daniele Rota, (Team Bianchi-Fiorin), km.100 in 2h33’02”, media kmh. 39,207;

2)Andrea Di Corrado, (Dielle Ceramiche); 3)Luca Mangiarotti, (Bianchi-Fiorin), a 9”; 4)Giacomo Nizzolo, (Dielle Ceramiche), a 23”; 5)Claudio Zanotti, (UC Vallecamonica); 6)Paolo Sipala, (Team Giorgi-Sicilia); 7)Amani Ponzoni, (US Biassono); 8)Marco Visconti, (Dielle Ceramiche); 9)Nathan Pertica, (US Biassono); 10)Omar Pezzini (Team F.lli Giorgi). Partiti 98, arrivati 40.

                                                            Vito Bernardi

L'arrivo di Daniele Rota (foto Fiorin)

l'arrivo di Luca Mangiarotti (3°) foto Fiorin