Vellezzo Bellini (PV)

Sabato 22 aprile 2006

7° Trofeo Città di Vellezzo Bellini – Manifestazione ciclistica agonistica su strada aperta a tutte le categorie Udace ed Enti della Consulta, organizza l’ASD Giovenzano-Cassa R.A. di Rinasco.

Direttore di corsa: Gaetano Caldani.

Giudici: Presidente: Livio Merlini – Componenti: Giuseppe Mangini, Piero Canevari, Tiziana Sanzanni, oano izzolini, Piergiorgio Maggi.

Speaker: Musetti Cav. Guido

Servizio redazionale e fotografico: Michele Pireddu by Il  Lunedì.

Percorso: circuito Vellezzo B.-Marcignago-Battuda-Vellezzo B:- da ripetersi più volte a seconda della categoria, pari a km 60,00 ca.

Ritrovo: dalle ore 11,30 c/o Bar Impianti Sportivi di Vellezzo Bellini.

Partenze: ore 13,00 SG A+B e Donne, ore 14,20 V/G, ore 15,45 C/J/S.

Premi: 18 medaglie d’oro e 65 borse prodotti alimentari ai primi 10 arrivati.

Si ricorda l’uso obbligatorio del  casco integrale e il rispetto del codice della strada.

 

Vellezzo Bellini (PV)

Sabato 22 aprile 2006

7° Trofeo Città di Vellezzo Bellini – Manifestazione ciclistica agonistica su strada aperta a tutte le categorie Udace ed Enti della Consulta, organizza l’ASD Giovenzano-Cassa R.A. di Rinasco.

Direttore di corsa: Gaetano Caldani.

Giudici: Presidente: Livio Merlini – Componenti: Giuseppe Mangini, Piero Canevari, Tiziana Sanzanni, oano izzolini, Piergiorgio Maggi.

Speaker: Musetti Cav. Guido

Servizio redazionale e fotografico: Michele Pireddu by Il  Lunedì.

Percorso: circuito Vellezzo B.-Marcignago-Battuda-Vellezzo B:- da ripetersi più volte a seconda della categoria, pari a km 60,00 ca.

La cittadina alle porte di Pavia ha tributato alla carovana multicolore degli amatori dell’Udace pavese il suo caloroso ed affezionato incitamento, in una giornata splendida e con temperatura quasi estiva che ha messo in difficoltà diversi corridori. Gli oltre 210 atleti che hanno preso il via, suddivisi nelle tre griglie di partenza, hanno così affrontato su di un percorso pianeggiante, senza particolari difficoltà tecniche, i sei chilometri dell’anello, ripetute otto volte per gli anziani e dieci volte per i più giovani. Infatti, puntualmente alle ore 13,00 hanno preso il via i Supergentleman A e B che, dopo il primo giro di studio, prendevano il volo un gruppetto di 8 corridori che manteneva un distacco dal gruppo di circa un minuto e mezzo fino alla fine, quando dal gruppetto allungavano Barbangelo, Verdi e Redrezza per portarsi alla volata finale dove il milanese di Zibido Barbangelo aveva la meglio per mezza ruota sul pavese Verdi, più staccato giungeva Redrezza. La seconda griglia di partenza vedeva Veterani e Gentlemana darsi battaglia già dal primo giro e con l’astuta regia della Certosa-Brazzo che mandava in fuga nel gruppetto di testa Tamborini con il compagno di scuderia Grecchi ad inseguire ad una trentina di secondi con con altri inseguitori, più staccato il gruppo. La media era altissima, oltre i 44 km/h, e così a due giri dal termine il gruppetto inseguitore raggiungeva i fuggitivi e all’ultimo giro Grecchi, Castagna e Adiamoli si avvantaggiavano sul gruppetto dei fuggitivi per disputare la volata dove il pavese Grecchi aveva la meglio sul milanese Adamoli e sul lodigiano Castagna. L’ultima griglia di partenza era per i giovani Cadetti Junior e Senior che subito dal primo giro si sfilacciava in tanti gruppetti, appesantiti dalla fatica e dal primo caldo della stagione, in cui manteneva la testa della corsa il portacolori della Certosa-Brazzo Roberto Cazzini con altri quattro elementi tra cui Melone, Rapaccioli Bottarelli e Ravasio, i quali, solo all’ultimo giro distaccavano Cazzini ed altri per presentarsi alla volata finale, con il milanese Melone che aveva la strada spianata della vittoria, con Rapaccioli che si accontentava della seconda piazza assoluta, ma conquistava la vittoria di categoria. Le tradizionali premiazioni concludevano la manifestazione con la piena soddisfazione dei corridori e dell’organizzazione, grazie anche al contributo fattivo ed importante della Polizia Locale, della Croce Rossa e del medico della corsa, la Dott:ssa Costa e degli sponsor.

ORDINE DI ARRIVO

FASCIA 19/39 (Cadetti e Junior): 1° Giorgio Rapaccioli (Rivanazzanese-Raschiani), 2° Luigi Aleotti (G.S. Garbagnatese), 3° Ivan Abbiati (Zibido S.G.), 4° Fabio Bedolo (T.B. Segrate), 5° Fabio Grassi (Gerenzago);

SENIOR: 1° Massimiliano Melone (Equipe Corbettese), 2° Silvano Bottarelli (Team Olubra), 3° Giuseppe Ravasio (Cicli Bettoni C.Volpino), 4° Ermanno Barattieri (Equipe Corbettese), 5° Francesco Zanoli (T: AWC Tecnological Clean);

VETERANI: 1° Rezio Grecchi (Certosa-Brazzo), 2° Rodolfo adiamoli (Giovangomme Lema Ass), 3° Michele Spinoglio (Sportiva Olympia), 4° Marco Vacchini (Autoff. Italo), 5° Pasquale Floreale (Sportiva Olympia);

GENTLEMAN: 1° Walter Castagna (Santangelo), 2° Francesco Erdas (Sportiva Olympia), 3° Antonio Borraccino (Team 99 Milano), 4° Roberto Boni (Team 99 Milano), 5° Alfonso Isabella (Fiat Dagradi Opera);

SUPERGENTLEMAN “A”: 1° Romualdo Barbangelo (Libido S.G.), 2° Sergio Verdi (Cicli Destro Ristò), 3° Antonio Redrezza (Giovenzano CRA Rinasco), 4° Giancarlo Pettenuzzo (Equipe Corbettese), 5° Luigi Guastoni (Gaggiano);

SUPERGENTLEMAN “B”: 1° Egidio Terzoni (Giuliano Barcella), 2° Piero Castaldi (Certosa-BRazzo), 3° Giovanni Donato Bruno (Equipe Corbettese), 4° Lanfranco petroli (Ciclisti Milanesi Albero), 5° Adriano Lacchini (Santangelo):
CLASSIFICA SOCIETA’

1° GS. Libido San Giacomo

2° SC. Equipe Corbettese

3° SC.Certosa-Brazzo

articolo e foto di :MICHELE PIREDDU by IL LUNEDI 

l'arrivo di Massimiliano Melone

l'arrivo di Romualdo Barbangelo

Colombi, Dr.Costa, Rovida e Musetti

Walter Castagna e Francesco Erdas

Massimiliano Melone, Cesare Sangalli ed Ermanno Barattieri

partenza gara CJS

fase di gara Super G

fase di gara super G

la premiazione di : Ivan Abbiati,Giorgio Rapaccioli, Luigi Aleotti  (19/32)

la premiazione di : Ravasio, Melone e Bottarelli (senior)

la premiazione delle società

Rezio Grecchi

Romualdo Barbangelo

VERDI.TERZONI.BARBANGELO.CASTOLDI.REDREZZA